Servizio Clienti: +39 049 490 7930

Spedizione €6,90 GRATIS da €39,00
pastin-bbq-venequ

In Veneto con Venequ#10: Pastin, Pastin, Pastin!

Chi non ha mai assaggiato il Pastin accompagnato con della polenta calda? Qualcuno di voi non lo conosce e non l’ha mai sentito nominare? Non temete ci siamo noi di Venequ che per questo decimo appuntamento con la rubrica “In Veneto con Venequ”, vi parleremo del Pastin. Mmm che fame… buona lettura ai nostri Venequ BBQ Lovers

La storia del Pastin con “In Veneto con Venequ”

Per trovare le prime testimonianze del Pastin bisogna arrivare fino al Medioevo quando, secondo diversi reperti archeologici rinvenuti a Piego, Vigo e Domegge, si pensa che fu passato Attila e il popolo dei Longobardi.

Infatti, questa tribù guerriera, secondo la tradizione, era famosa per l’allevamento di suini e proprio nel bellunese ci fu una grandissima diffusione di maiali lasciati pascolare allo stato brado tra i boschi. L’aspetto di questi animali era molto diverso rispetto a quello a cui oggi siamo abituati, erano infatti molto snelli, con zampe lunghe e il manto scuro.

cadore-bbq-venequ
Le montagne del Cadore

Come veniva confezionato il Pastin

Coloro che si occupavano dei maiali erano chiamati “Porcarius” ed erano un gruppo di persone ridotte alla quasi totale schiavitù e vivevano in condizioni precarie.

I suini scelti per la macellazione, che avveniva tra novembre e dicembre, erano i più adulti e la macinazione delle carni avveniva con tecniche rudimentali. Per la realizzazione del Pastin veniva aggiunto del lardo, sale, pepe, spezie varie e vino bianco; poteva essere consumato sia cotto che crudo. Ma perché ha avuto così tanto successo? Era un piatto povero, di veloce realizzazione ideale per popolo che si spostava tra le montagne. Inoltre, la macellazione del maiale corrispondeva ad un momento di festa per la comunità contadina che si raccoglieva intorno al fuoco.

Ricetta Spunciotti con Polpette di Pastin con cuore filante

polpette-bbq-venequ-bacon
Polpette di Pastin con il cuore filante

Dopo aver fatto un excursus sulle castagne, sull’oca, sul radicchio e sulle castraure eccoci arrivare all’idea di uno spunciotto con il Pastin.

Ricetta:

Procedimento:

  • In un recipiente schiacciate la patata con una forchetta
  • Unite poi il Pastin, PORK Dry Rub – Maiale e mescolate
  • Tagliate a cubetti il formaggio
  • Formate delle polpette e nel centro aggiungete il formaggio (circa 12-15 polpette)
  • Avvolgete la polpetta nel bacon
  • Con l’aiuto di un pennello da cucina spennellate l’esterno della polpetta, ripete più volte l’operazione anche durante la cottura  
  • Accendete il BBQ e preriscaldate a 180-200 gradi
  • Attendete 15-20 minuti e servite le vostre polpette ancora fumanti
polpette-venequ
Polpette di Pastin

Vi è piaciuta la ricetta Venequ BBQ Lovers? Scriveteci e condividete le vostre foto sui sociali e taggateci!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione Gratuita

A partire da €40

Reso 14 giorni

14 giorni rimborsato

Ingredienti di qualità

Made in Italy selezionate

100% Aroma Garantito

Sapore unico ed inimitabile

© venequ.it | Masa Srl P.IVA 04489470288

RICEVI il 10% di SCONTO

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito il coupon sconto da utilizzare subito!
SI! INVIAMI IL COUPON
close-link
Hai bisogno di aiuto?
Invia WhatsApp
[]